apertura

OPEN DAY: VEDERE E PROVARE PER SCEGLIERE

Si respirava aria natalizia nelle sedi di ASLAM per gli Open Day del 16 dicembre: ovunque all’ingresso si era accolti dal presepe e dall’albero di Natale, tutti realizzati dagli studenti. Ma l’attenzione dei genitori e dei ragazzi, venuti per visitare le scuole in vista di decidere quale percorso intraprendere dopo la terza media, è stata certamente calamitata dai laboratori, dove gli allievi erano all’opera sotto la supervisione dei docenti. In un clima di grande cordialità sia gli studenti sia gli insegnanti hanno accompagnato ragazzi e genitori a visitare le sedi, rispondendo a tutte le loro domande.

IN ESTASI PER GLI AEREI

Nel laboratorio di Case Nuove che ospita l’aeroplano si aggirava con aria estatica Riccardo: “È la seconda volta che viene qui” racconta la mamma: “ha visitato molte scuole, ma dopo aver visto ASLAM insieme al papà ha preso la sua decisione. Allora ho deciso di venire anche io per capire cosa lo ha affascinato. Qui lo vedo così contento: penso che la sua strada sia questa. E i docenti ci hanno spiegato che le strade sono molte: prendere il diploma e poi andare a lavorare oppure continuare gli studi fino a un livello universitario. In pratica, Riccardo ha davanti a sé ogni possibilità”. Cosa si può desiderare di più? La sede offre anche il percorso di Operatore Logistico.

TEA CALDO E BISCOTTI

Nella sede ASLAM di San Macario è stato allestito un delizioso tea corner, dove genitori e ragazzi potevano sorbire bevande calde e biscotti. Anche in questa occasione due studenti in apprendistato hanno deciso di dedicare il giorno libero dal lavoro per accompagnare nella visita della scuola i numerosi ospiti arrivati. Una mamma ha portato con sé due figli che stanno frequentato la terza media. È stata la preside della scuola media a parlarle di ASLAM “e io, prima di venire oggi, ci sono passata davanti in auto: mi è sembrata una bella struttura, diversamente da altri edifici che ho visto. La presentazione che ci hanno fatto oggi mi ha fatto un’ottima impressione. Staremo a vedere cosa decideranno i miei figli”. A San Macario è venuto anche William: qui ha studiato da meccanico (la sede propone inoltre il percorso di Operatore alle Vendite) e ora lavora proprio in questo ambito. Accompagna il giovane fratello: poiché sta decidendo cosa fare dopo la terza media perché non presentargli la scuola che ha frequentato, dove si è sentito accolto e grazie alla quale ha trovato la sua attuale professione?

INTERESSE PER L’APPRENDISATO

A Magenta hanno suscitato molto interesse i due percorsi di saldatura e termoidraulica. I giovani aspiranti sono stati colpiti in particolare dai laboratori: in quello della saldocarpenteria sono stati invitati a mettersi al lavoro, e questo ha dato loro un’immensa soddisfazione e ha positivamente impressionato i genitori. Un mestiere che sembra difficile, in realtà, se c’è passione, si impara, e anche bene, ha spiegato loro un docente. Stimolante per i genitori è stata anche la proposta dell’apprendistato, e la mission di ASLAM di mettere in contatto scuola e imprese. Molti ragazzi della sede di Magenta che stanno studiando in apprendistato hanno già trovato aziende che li vorrebbero assumere una volta terminato il periodo di lavoro e studio. Una proposta che si fa concreta, dunque, “diversa da quelle che ci sono state mostrate in altre scuole che abbiamo visto” ha detto un genitore”.

LAVORARE IL LEGNO: CHE PASSIONE!

A Lentate, dove ci sono i corsi di Operatore del Legno e Operatore Edile, i genitori intervenuti con i figli hanno mostrato vivo interesse per la proposta della scuola che, come tutta ASLAM, coniuga l’insegnamento di un mestiere a uno sguardo educativo e attento a ogni singolo ragazzo. Molti sono stati accompagnati a vedere la sede nuova, ormai quasi completata, che ha destato un positivo stupore. Nel laboratorio i ragazzi in procinto di scegliere i loro futuri studi hanno lavorato con gli studenti di ASLAM. Un giovane è addirittura venuto per la seconda volta all’open day perché voleva sperimentare ancora la pratica in laboratorio, e visto il suo entusiasmo i genitori lo hanno accompagnato volentieri, aspettando pazientemente che terminasse ciò che aveva iniziato. E così hanno avuto il tempo di ammirare i lavori a intarsio, alcuni ispirati alle opere di Picasso, e la bacheca-erbario dove vengono presentati e spiegati i diversi tipi di legno.

CI VEDIAMO IL 20 GENNAIO

C’è ancora una data per visitare le sedi di ASLAM: sabato 20 gennaio 2018. Venite a vedere e provare per scegliere bene!