Apertura

OPEN DAY ASLAM: UNA SCUOLA CHE CONVINCE E AVVINCE

L’ultimo appuntamento con gli Open Day di ASLAM è stato sabato 20 gennaio. Nella sede di Magenta (Mi) i ragazzi di terza media che arrivavano accompagnati dai genitori hanno potuto provare le diverse tecniche di saldatura, una volta indossata l’attrezzatura di sicurezza e sotto l’occhio attento del docente: saldatura a elettrodo, a filo continuo, e a TIG, necessarie per costruire diverse strutture. Adil, uno dei giovani in procinto di decidere che scuola fare, ha anche imparato a incidere il suo nome sul metallo. E la soddisfazione dipinta sul suo volto la dice lunga su quanto le attività manuali attraggano persone di ogni età. Nel laboratorio di termoidraulica gli studenti mostravano il progetto, realizzato con l’aiuto del professore, di un impianto per portare l’acqua ai sanitari. Redis, terzo anno di Operatore di Impianti Termoidraulici, ha spiegato ai ragazzi che quando è venuto per lui il momento di scegliere che scuola frequentare dopo la terza media, una volta visitata la sede ASLAM di Magenta ha deciso che avrebbe proseguito lì gli studi. Ora sta terminando la seconda esperienza di stage, nella stessa azienda che lo ha accolto l’anno prima, “e sono sempre più convinto di aver intrapreso la strada giusta. Per questo voglio andare avanti a studiare e frequentare anche il quarto anno” conclude Redis.

SENSO DI APPARTENENZA

A Lentate sul Seveso (Mb), dove ASLAM propone i corsi di Operatore e Tecnico del Legno e di Operatore Edile, un pullmino faceva la spola per accompagnare i giovani e i loro genitori dalla sede attuale a quella futura, la cui costruzione è ormai terminata. Si tratta di un’imponente struttura di 3 mila metri quadri, realizzata secondo le più recenti tecniche nell’ambito delle costruzioni in legno. Ad accompagnare gli ospiti, oltre ai docenti, c’erano anche alcuni studenti, che non vedono l’ora di entrare nel nuovo edificio: il senso di appartenenza alla scuola è tale che la percepiscono un po’ come casa loro e sono orgogliosi del fatto che sia così bella, e tutta per loro! Federico, per esempio, sta frequentando il terzo anno di Operatore del Legno in apprendistato, ma non si perde un Open Day, “perché sono contento di rivedere i prof e di spiegare ai ragazzi quello che facciamo. Ho frequentato tre scuole diverse prima di arrivare in ASLAM, e qui ho trovato il posto fatto per me”. A Federico piace tutto di ASLAM: “La sede, perché è bella, ordinata, pulita, i professori, i tutor, le materie di laboratorio…”. Gabriele, che frequenta la seconda, rincara la dose: “Il bello di ASLAM è che qui i prof si prendono cura di noi studenti, interessandosi a noi e condividendo fatiche e gioie”; i docenti poi, continua Gabriele, “fanno di tutto per insegnarci le varie materie, e anche in laboratorio siamo molto seguiti”. La nuova sede arriva come la ‘ciliegina sulla torta’: “Tutti noi aspettiamo con ansia di poter entrare nella nuova scuola” conclude Gabriele. Anche Mykola non si perde un Open Day: con i ragazzini che vengono in visita ha molta pazienza, li accompagna in laboratorio e li aiuta a costruire dei lavori a intarsio, e poi mostra con orgoglio quelli realizzati da lui.

AMICI PER SEMPRE

A San Macario di Samarate (Va), dove si tengono i corsi di Operatore Meccanico e Operatore ai Servizi di Vendita, anche questa volta è stato allestito un tea corner, momento di ristoro per i visitatori, che potevano gustare tea con i biscotti, apprezzando l’atmosfera di cordialità che si respira nella scuola. Cordialità si sposa anche con professionalità: infatti le studentesse della prima Vendite hanno saputo spiegare con grande competenza ai giovani di terza media il percorso di studi che hanno appena iniziato, accompagnandoli anche nella visita del negozio allestito, frutto di un progetto realizzato nelle ore di laboratorio.

Gli ex alunni di San Macario, come quelli delle altre sedi di ASLAM, rimangono molto legati alla scuola, ma soprattutto ai professori e ai tutor. Raccontano cosa stanno facendo, portano amici, fidanzate, mogli, figli… Sabato 20 gennaio è per l’appunto venuto in visita Ignazio, primo di cinque figli, per presentare agli ex docenti la moglie e il piccolo figlio; anche Salvatore, fratello di Ignazio, ha terminato il percorso a San Macario, e una volta ottenuto il diploma è stato invitato a tenere delle lezioni nella sede di ASLAM di Case Nuove. Nel frattempo sabato si è presentato il quarto fratello di Ignazio e Salvatore: anche lui intende seguire le orme dei tre più grandi iscrivendosi a San Macario. Una coppia è tornata per la seconda volta a visitare la scuola: la figlia, secondo il parere dei docenti delle medie, può andare al liceo, ma i genitori hanno respirato un’aria e trovato una proposta in ASLAM che alla fine li ha convinti a iscrivere la giovane al percorso di Operatore ai Servizi di Vendita.

GIOVANI UNITI E PREPARATI

L’affluenza è stata notevole presso la sede ASLAM di Case Nuove di Somma Lombardo (Va), dove si tengono i corsi di Operatore alla riparazione dei veicoli a motore – manutenzione di aeromobili e di Operatore dei sistemi e dei servizi logistici. Tanti genitori sono tornati per la seconda volta a visitare la scuola. Non hanno nascosto il desiderio, che condividevano con i figli, di rivedere i laboratori, in particolare i due che ospitano gli areoplani, e soprattutto volevano parlare di nuovo con gli studenti che frequentano attualmente i corsi. Sono stati loro infatti ad accompagnare i visitatori e a spiegare con competenza la formazione professionale di cui sono protagonisti. La loro preparazione ha colpito molti, insieme a un altro dettaglio, che ha sottolineato più di un genitore: “Questi ragazzi sembrano tutti di una stessa classe, tanto sono uniti e cordiali fra loro; insomma, si respira un clima familiare. E dalle loro parole si capisce che c’è un legame profondo con i professori”.

C’è tempo fino al 6 febbraio per iscriversi alla scuole superiori. Scegliere ASLAM significa tutto quanto è stato raccontato e trovare “La formazione per la tua professione”!

Ascolta il programma di Radio Marconi dedicato ad ASLAM

Guarda il video che mostra le sedi, i laboratori e l’attività dei ragazzi di ASLAM

Leggi il reportage dell’Open Day del 18 novembre 

Leggi il reportage dell’Open Day del 16 dicembre