FM-Logistic-2

IN VISITA PER IMPARARE I TRASPORTI VIA TERRA E VIA MARE

Studiando la logistica si può davvero fare il giro del mondo, scoprendo tecniche e logiche di movimentazione delle merci sempre più raffinate e modulate sui mezzi e i percorsi attraverso i quali esse vengono trasportate da un capo all’altro del globo. Se in aula gli Operatori dei sistemi e dei servizi logistici, corso di formazione professionale proposto presso la sede ASLAM di Case Nuove, gli allievi imparano la teoria di questa scienza che acquista sempre maggiore importanza nel mondo attuale, entrare in contatto con centri specializzati e luoghi di cultura, durante le visite di istruzione, consente ai giovani studenti di vedere con i propri occhi come si realizza ciò che stanno imparando. Per questo le visite di istruzione ricoprono un ruolo fondamentale nel processo di apprendimento.

DENTRO I SEGRETI DELLA PIATTAFORMA

Ed è così che i docenti dei “Logistici” del secondo anno hanno organizzato un viaggio a due tappe per i loro studenti. La mattina si sono recati presso una delle piattaforme di FM Logistic, a Capriata d’Orba (Al). Qui l’azienda di stoccaggio, trasporto e packaging ha uno dei suoi magazzini, tra i più grandi del nostro Paese, tramite i quali trasporta e distribuisce, su terra e via mare, merci in diversi continenti. Si tratta di una realtà di eccellenza nel settore, che ha aperto le porte agli studenti di ASLAM per mostrare loro i sistemi più avanzati con i quali opera in diversi ambiti: gestione e organizzazione del magazzino, tratte utilizzate, arrivo e stoccaggio delle merci, carico e scarico… il personale di FM Logistic si è messo completamente a disposizione dei giovani, rispondendo anche alle curiosità e alle domande che sorgevano in loro man mano che recepivano le informazioni fornite.

Logistici-Museo-del-mare-1

IL FASCINO DELLE IMBARCAZIONI

Nel pomeriggio la classe ha raggiunto Genova per visitare il Galata Museo del Mare. Obiettivo è stato quello di approfondire il tema dei trasporti marittimi, meno abituale per chi vive e studia nell’entroterra. La guida del museo ha spiegato le diverse tipologie di mezzi che si muovono nel mare, con un approfondimento sul sottomarino Nazario Sauro, in uso alla Marina Militare fino al 2002, visitabile dal pubblico: i ragazzi hanno quindi avuto l’opportunità di entrare nel sottomarino e sperimentare il sistema di vita in quegli spazi angusti ma super organizzati, approfondendo nel contempo le logiche di navigazione attuali. L’esperienza li ha letteralmente entusiasmati, ma la visita non era ancora conclusa. Nel museo infatti gli studenti hanno potuto anche conoscere la storia delle imbarcazioni, della loro evoluzione, dunque, non solo in termini di efficienza ma anche in termini di stoccaggio e trasporto delle merci. Esiste infatti, ed è assai interessante, una storia della logistica, e per chi si occupa di questa materia è estremamente affascinante conoscerla.

Logistici-Museo-del-mare-2