manutentori ad Amburgo

AEROPLANI TAYLOR MADE

La manutenzione di aeromobili arriva spesso a dei livelli di eccellenza e, a volte, di personalizzazione, inimmaginabili. Un velivolo può essere adattato alle più incredibili esigenze del cliente rispettando nel contempo tutte le norme del caso. Lufthansa ha un apposito centro in cui vengono effettuate queste innovative e speciali lavorazioni e le classi terze di “Operatore alla riparazione dei veicoli a motore – manutenzione di aeromobili” non si sono lasciate sfuggire l’occasione di andare a visitarlo.

Gli studenti della formazione professionale di ASLAM Case Nuove si sono dunque recati ad Amburgo, in Germania, e per prima cosa sono stati introdotti in questa “officina dei miracoli” di Lufthansa Technik. Oltre 400 tra ingegneri, tecnici ed esperti in vari mestieri progettano e realizzano la personalizzazione dei velivoli che i privati affidano loro. Si può fare davvero di tutto, avendo come unico vincolo le leggi della fisica e i regolamenti dell’aviazione: gli interni in legno o in marmo, chiaramente in materiale che replica queste pregiate essenze e pietre, un letto che mantiene sempre la stessa posizione anche quando l’aereo sta virando, la connessione a Internet che non interferisce con la strumentazione di volo… per gli allievi di ASLAM è stato entusiasmante poter assistere alla progettazione e messa in opera di queste lavorazioni taylor made, così diverse dal solito e realizzate con le tecniche più avveniristiche.

Gli studenti sono poi passati per i numerosi hangar che compongono il centro Lufthansa di Amburgo per assistere alle operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria, per arrivare al training center, dove si addestrano nei compiti più diversi il personale interno, ma anche studenti o persone di altre compagnie.

La visita è stata effettuata tutta in inglese, cosicché i giovani hanno avuto l’occasione, oltre che di scoprire un nuovo mondo nella manutenzione, di esercitare anche la lingua.

Le domande si sono susseguite a raffica e gli studenti ASLAM, con gli occhi che brillavano per le meraviglie viste – officine, attrezzature, aerei… – hanno lasciato il centro Lufthansa trattenendo l’osservazione fatta loro da uno dei tecnici dell’azienda. “Sapete qual è il requisito più importante per lavorare da noi? La passione, che si vede dalle domande che fate e dalla capacità di ammettere i propri errori”. Un’importantissima lezione, valida per qualunque lavoro intraprenderanno i giovani di ASLAM.