Christian-LaCognata-bassa

È bello fare il meccanico! Soprattutto se accompagnati da certi imprenditori

“La formazione professionale non è l’ultima scelta che va offerta ai ragazzi, ma è invece di primaria importanza!”. Questo è il pensiero che con decisione esprime Trasparano La Cognata, fondatore e presidente di COS.ME.L, azienda di carpenteria e lavorazioni metalliche, che da anni dedica tempo alla formazione prendendo in tirocinio giovani provenienti da corsi di formazione professionale.

Formazione professionale di primaria importanza

E il motivo di tale affermazione è ben fondato: “Il nostro Paese è costituito per la maggior parte da piccole e medie imprese nel settore manifatturiero, perciò c’è sicuramente un enorme bisogno di personale qualificato nelle più diverse professioni”, dai tornitori ai fresatori, dai meccanici ai saldatori.

È vero, riconosce La Cognata, formare un giovane richiede tempo ed energie, “ma noi imprenditori non possiamo più pretendere tutto e subito. È opportuno costruire negli anni persone preparate, sia dal punto di vista umano, che è il più importante, sia dal punto di vista tecnico e questo impegno va condiviso tra aziende, scuole e famiglie”.

Il tirocinio fa maturare

Attualmente presso la Cos.Me.L sta svolgendo il suo tirocinio Christian, al 3° anno del corso ASLAM di Operatore Meccanico. Sia lui che La Cognata sono entusiasti di questa esperienza: “In Christian ho trovato delle caratteristiche che lo rendono particolarmente predisposto al lavoro cui è chiamato e ritengo sia opportuno investire su di lui. Per questo gli ho proposto di svolgere il 4° anno in apprendistato presso la mia azienda”.

Christian è lusingato dalla proposta. Ha scelto il corso di Meccanica in ASLAM “perché mi interessava la materia e la scuola mi era piaciuta. Ho capito di avere fatto la scelta giusta già al primo anno. Mi rendo conto infatti che imparando a programmare le macchine diventi capace di creare un pezzo, che a sua volta può contribuire a costruire qualcosa di più grande, e questo mi affascina. Qui in COS.ME.L” prosegue Christian, “sto imparando molte cose nuove, non solo per il lavoro ma anche per la vita, grazie alla presenza di alcuni colleghi e del titolare” – proprio come auspica La Cognata -. “La scuola mi ha dato la giusta preparazione per muovermi in azienda e recepire le novità. Mi interessa tutto quello che vedo, faccio tantissime domande” e le giornate così trascorrono velocemente, mentre le fatiche passano in secondo piano. In fondo è quello che tutti desiderano nel loro lavoro… e nel contempo “cresce il senso di responsabilità, perché quando ti viene affidato un compito devi saperlo portare a termine con precisione e competenza”.

Ritornando alla proposta di apprendistato, Christian si dice d’accordo. Ne parlerà con i genitori e i docenti e insieme si prenderà la decisione migliore per lui.

Per tutti questi motivi, Christian è molto contento della scelta scolastica fatta e la consiglia caldamente ai giovani che devono decidere che percorso intraprendere dopo la Terza Media. È bello fare il meccanico!