Grizzanti-prof-logistica

Imprenditore e insegnante: perché la passione va trasmessa

È un imprenditore nel settore della logistica, ma è anche un docente, e in entrambe le attività traspare la passione di chi ama il proprio mestiere. Francesco Grizzanti, general manager di Crown Italy, azienda di logistica, trasporti espressi ed e-commerce a Jerago con Orago (Va), è anche docente presso la sede ASLAM Malpensa per il corso di “Operatore dei sistemi e dei servizi logistici”. Insegna materie come “Trasporti” e “Sistemi nazionali e internazionali”. Come è entrato nel mondo della formazione professionale? “Mi hanno invitato” ammette Grizzanti. “La tutor del corso di Logistica di ASLAM mi ha contattato qualche anno fa per chiedermi se volevo prendere qualche studente in stage. Ho accettato, perché amo il mio lavoro e noto che la logistica è poco apprezzata e sottovalutata”. In che senso? “Non è semplicemente lavorare in magazzino, è una professione molto più ‘profonda’ e articolata. Ecco, mi piaceva l’idea di poter trasmettere ai giovani la ‘profondità’ del mio mestiere. Certo, prima ho voluto conoscere ASLAM e ho verificato che il metodo formativo che utilizza è adeguato: nelle ore d’aula, nei laboratori o in tirocinio non si divaga mai, si rimane sempre ancorati alla professione che i ragazzi devono apprendere. ASLAM è una delle scuole professionali più qualificate tra quelle con cui sono entrato in contatto”. Così Grizzanti ha cominciato a fare qualche ora di supplenza; gli studenti erano talmente entusiasti delle sue lezioni che hanno chiesto di poter fare più ore con lui. Da allora è partita una collaborazione costante, in cui il manager porta tutta la sua passione per la logistica. Dal punto di vista umano trova che “insegnanti e tutor si adoperano in ogni modo per accompagnare gli studenti alla qualifica o la diploma e, come me, non si arrendono davanti ai ‘casi difficili’. Sono infatti del parere che vada sempre data un’opportunità a chi si ha davanti”.

Grizzanti accoglie gli studenti di ASLAM in stage o in apprendistato per gli stessi motivi. Attualmente ad esempio da lui lavorano in apprendistato Roberto e Giulia, quarto anno di “Tecnico dei servizi d’impresa- servizi logistici” e sta svolgendo il suo stage Riccardo, al terzo anno di “Operatore dei sistemi e dei servizi logistici”. Ma ci sono ulteriori vantaggi in questa attività: “Se da un lato occorre dedicare tempo a questi giovani, dall’altro ci sono interessanti sgravi economici per l’impresa; ma l’aspetto più interessante a mio parere è che si ha a che fare con persone preparate sulla materia. Ripeto: non si prendono a lavorare dei magazzinieri, ma degli Operatori logistici, e questo rappresenta un valore aggiunto per le aziende. Perciò consiglio ai miei colleghi di fare altrettanto” conclude il manager.

Scopri di più sul corso di “Operatore dei sistemi e dei servizi logistici”

Grizzanti-studenti-logistica-bassa