milano-aslam

ASLAM apre una nuova sede a Milano

Si amplia il numero delle scuole di ASLAM con il recente approdo a Milano. Dopo le sedi di San Macario di Samarate e di Case Nuove di Somma Lombardo (Va), Lentate sul Seveso (Mb) con il nuovo edificio inaugurato alla fine del 2018, Magenta (Mi) e Cagliari, ASLAM apre dunque nuove opportunità di formazione professionale. Nel capoluogo lombardo in particolare ha preso il via “Il lavoro ti verrà a cercare – Logistica”, un corso in alternanza che da febbraio a luglio vedrà 22 ragazzi impegnati nello studio della logistica in classe, in laboratorio, e per la metà delle ore in tirocinio presso delle aziende del settore. Si tratta di giovani reduci da insuccessi scolastici, a cui il corso in alternanza di ASLAM consente di acquisire crediti per completare un anno formativo e offre l’opportunità di proseguire fino all’ottenimento di una qualifica o di un diploma. 

ASLAM ha trovato accoglienza a Milano presso l’Istituto San Giuseppe, gestito da Dedalo, nella zona Nord-Est della città.

Milano-ASLAM2

Il primo giorno di scuola i nuovi studenti sono stati accolti in un clima festoso dal personale di ASLAM e hanno trascorso le prime ore in classe accompagnati a conoscere il metodo di ASLAM e, attraverso le testimonianza di alcuni professionisti, la materia oggetto del loro studio/lavoro.

Vogliamo fare la strada con voi”, ha spiegato ai giovani Carlo Carabelli, direttore generale di ASLAM, “e in questo percorso saranno al nostro fianco anche le aziende: gli imprenditori verranno a fare delle testimonianze, visiteremo le loro aziende e poi andrete in stage da loro. Nelle esperienze scolastiche precedenti forse vi avranno detto che non siete responsabili” ha proseguito Carabelli; “Noi invece crediamo che siate responsabili e ci fidiamo di voi. E sapete perché?”; “Perché siamo venuti qui decidendo di farlo e vogliamo impegnarci in questa nuova opportunità che ci viene offerta” ha risposto Roberto. “Esatto”, ha proseguito Carabelli, “ci fidiamo di voi proprio perché avete deciso voi di intraprendere questa avventura. La parola ‘responsabile’ significa ‘rispondere a’: ciò vuol dire che siamo insieme; se sbagliate non è la fine, perché c’è il perdono e la possibilità di imparare dai propri errori. Potremo fare questo percorso insieme se accettate il nostro perdono e non pensate di poter fare tutto da soli”.

Milano-ASLAM3

Dopo una merenda insieme, la giornata è proseguita con la testimonianza di due professionisti: Andrea Gaglianone di AGS Cargo ha illustrato il lavoro dello spedizioniere: “È una professione molto bella perché dà grande soddisfazione spedire nel modo corretto ciò che i clienti ci chiedono; e tenete conto che facendo bene il nostro lavoro salviamo anche delle vite, quando per esempio dobbiamo trasportare degli organi da trapiantare”. Edoardo Pozzi, vice presidente di ALSEA (Associazione Lombarda Spedizionieri e Autotrasportatori) ha spiegato nel dettaglio la scienza della logistica e ha esortato i ragazzi a impegnarsi “perché è un lavoro che apre la mente”. Quali saranno le possibilità professionali per i nuovi studenti di ASLAM? “Potrete aspirare a ruoli come il tecnico del commercio internazionale, oppure l’operatore di magazzino e infine il commerciale” ha accennato Pozzi.

Per i ragazzi, nel tempo trascorso a scuola prima della partenza dei tirocini, sono previste numerose visite didattiche presso aziende di logistica, per cominciare a entrare nel vivo della professione che stanno imparando.

Milano-ASLAM4

I giovani avranno anche l’opportunità di frequentare un corso di inglese a Dublino, in Irlanda, perché la conoscenza della lingua è fondamentale per il lavoro che andranno a svolgere.