Timoteo-web-seppia

Una risposta alle aspirazioni professionali di ogni studente

È impegnato a un banco da falegname insieme ad altri compagni, ma è un po’ più grande di loro, più posato, più serio. Timoteo, infatti, ha frequentato alcuni anni di liceo, “ma proprio non faceva per me e a un certo punto mi sono deciso a cercare altro”. E ha trovato il Polo Formativo LegnoArredo: “Qui finalmente faccio quello che mi piace e vengo valutato in base alle competenze che acquisisco”. Ma c’è anche qualcosa di più: “I professori sono disponibili, ci accompagnano, non mancando di farci notare gli errori che commettiamo, ma mai in maniera oppressiva o punitiva”. Anche lui, come i suoi compagni della classe 3° di Operatore del Legno, ha appena terminato lo stage, svolto presso un’azienda che realizza arredi su misura. Il tirocinio è un momento molto formativo e Timoteo non si è lasciato sfuggire nessuna occasione per imparare sempre di più: “Ho guardato molto il modo di lavorare di questi professionisti, come si rapportavano con i clienti; mi hanno permesso di svolgere numerose attività, anche andare a casa dei privati a prendere le misure, e ho davvero appreso tantissime cose nuove”.

Timoteo apprezza sia la progettazione sia la costruzione e ora che ha trovato la sua strada è ben disposto a continuare a studiare: “Sicuramente voglio arrivare fino alla Maturità. Poi mi piacerebbe molto fare un corso dedicato al design. È questo, infatti, il bello del Polo Formativo: c’è una grande attenzione per ogni singolo studente e la sua personale aspirazione professionale. E ti può offrire tante e diverse opportunità: andare a lavorare dopo tre anni di studio, oppure proseguire fino ai corsi post-diploma. È una scuola molto moderna, non solo come struttura, ma anche come modello di istruzione”. Parola di chi lo sta sperimentando di persona!